Odlazi veliki Gigi Buffon: Došao sam biciklom, odlazim stojeći i pamtim svaki trenutak

Nogometaši Juventusa u subotu od 15 sati igraju utakmicu posljednjega ovosezonskoga kola Serie A.

U Torino stiže Hellas Verona, momčad koja ispada iz lige uveličat će proslavu naslova “Stare dame” i svjedočiti oproštaju velikana Gigija Buffona od Juventusova dresa.

Gianluigi Gigi Buffon (40) danas će posljednji put stati na gol Juventusa. Stigao je dan rastanka, nakon 656 utakmica u dresu “Stare dame” i punih 17 sezona jedan od najboljih svjetskih golmana svih vremena napušta Torino.

Zato se na društvenim mrežama Buffon emotivnom porukom oprostio od vjernih navijača.

6111 dana… Trenuci čiste strasti i ljubavi… Trenuci radosti, plakanja, poraza i pobjeda… Hvala svakom od vas, jer svaki od vas je pomogao da taj trenutak u mom životu bude specijalan. Život koji je postao moja druga koža. Koža koju sam nosio, volio i poštovao. Koju sam branio i štitio maksimalno, započeo je svoj status Gigi Buffon i nastavio:

Danas se put završava i knjiga koju smo napisali zajedno. Emocija je previše. Stigao sam biciklom na stadion, bio sam tako mlad. Želim da odem stojeći i zapamtim svaki trenutak. I da, ovo mjesto ću uvijek zvati dom, zauvijek. Da pozdravim kolege i prijatelje koje nikada neću prestati zvati FRATELLI (braća!). Sve do kraja, zauvijek vaš, Gianluigi Buffon.

6111 Seimilacentoundici giorni. Semilacentoundici attimi di pura passione. Di gioia, di pianti, di sconfitte e di vittorie. Grazie. Grazie ad ognuno di voi. Perché ognuno di voi ha contribuito a rendere speciale ogni istante della mia vita in bianconero. Una vita che è diventata una seconda pelle. Una pelle che ho indossato, amato e rispettato. E che ho custodito e protetto con tutto me stesso. Con tutti i miei limiti, ma anche con tutta la passione che mi ha sempre accompagnato. Con domani si conclude un percorso. Termina un libro che abbiamo scritto insieme. L’emozione è tanta. Troppa. Comincerà inevitabilmente un percorso nuovo. Un libro nuovo. Deve cominciare. Per la Juventus che rimarrà oltre qualunque calciatore, sempre! E che continuerà a scrivere altre pagine importanti del suo libro che io penso e immagino infinito. Perché il suo è un dna unico ed ineguagliabile. Irripetibile e magnifico. La Juve è una famiglia. La mia famiglia. E io non smetterò mai di amarla, ringraziarla e chiamarla “casa”. Perché mi ha dato tanto. Tutto. Sicuramente molto più di quanto io non abbia fatto nei suoi confronti. Comincerà inevitabilmente un percorso nuovo. Un libro nuovo. Deve cominciare. Per me che imparerò a guardare il futuro con occhi diversi. Che inizierò a raccogliere le nuove sfide che la vita mi proporrà con la curiosità di chi non vuole smettere di sentirsi “in gioco”. E che sentirò il sano timore di chi di sfide ne ha vissute tante, a volte vinte, molte altre perse, ma che è consapevole che ognuna di esse è diversa dalla precedente. E pertanto più difficile. Sono arrivato allo stadio in bicicletta. Ero tanto giovane. E domani vorrei metaforicamente allontanarmi a piedi per poter assaporare ogni istante, sentire la fatica del distacco. E la gioia dei saluti. Per emozionarmi. E per capire che mai sarò lontano da quel posto che chiamerò “casa”. Per sempre! E per poter salutare i compagni e gli amici che mai smetterò di chiamare FRATELLI. Fino alla fine! Per sempre vostro, Gianluigi Buffon

A post shared by Gianluigi Buffon (@gianluigibuffon) on

(www.jabuka.tv)


Komentiraj:

Ova web-stranica koristi Akismet za zaštitu protiv spama. Saznajte kako se obrađuju podaci komentara.